Il ruolo del bullo in "Una storia di Natale" ha spianato la carriera di Zack Ward nel ruolo del cattivo - "I have a very punchable face" [esclusivo]

2022-11-03

Il ruolo prepotente di Scut Farkus nell'amato film Una storia di Natale potrebbe aver dato il via a una vita di cast di caratteri per l'attore Zack Ward, qualcosa a cui si è più che appoggiato: la faccia prima.

Un bullo di Christmas Story è stato il primo ruolo cinematografico di Ward nel 1983 e non ha mai smesso di lavorare. Ha continuato a recitare in serie come Z Nation , American Horror Story , All of Us e molti altri. La vasta gamma di Ward gli ha permesso di esplorare il dramma ma anche la commedia. Ha anche comandato i ruoli di produttore, sceneggiatore e regista, tra cui il suo prossimo film fantasy per famiglie, Patsy Lee e I custodi dei 5 regni .

Ma essere il "cattivo ragazzo" o il bullo, che è scaturito da A Christmas Story , è qualcosa che gli agenti di casting hanno amato di Ward per tutta la sua carriera. Ha scherzato con Showbiz Cheat Sheet sul motivo per cui non può allontanarsi da questi ruoli, ma ha detto che interpretare il bullo o il cattivo è un vero spasso.

Zack Ward pensa di avere la faccia di un bullo

Ward ha esclamato: "Penso di avere una faccia molto pungente" quando gli è stato chiesto perché i registi lo adorano nei ruoli da prepotente. Il suo personaggio in A Christmas Story finisce per essere preso a pugni in faccia, il che finalmente lo mette al suo posto.

Zack Ward | Greg Doherty/Getty Images per l'Esercito della Salvezza

"Penso che in realtà sia colpa di Scut Farkus", ha detto. “Perché essendo l'iconico bullo dai capelli rossi, tutti lo identificano come un archetipo. E la realtà è che ho gli occhi molto obliqui e in gioventù avevo gli zigomi molto alti”.

"E quindi sembrava che non avessi intenzione di fare del bene o come un elfo malvagio", ha aggiunto. “Anche interpretare i cattivi è molto divertente. Quindi penso che sia per questo che ho sempre avuto quei ruoli. Ma mi sono davvero piaciuti. Quindi sono sempre stato grato per il lavoro”.

Zack non doveva essere il principale bullo in "A Christmas Story"

Ward non era stato originariamente scelto per il ruolo di prepotente protagonista in A Christmas Story . "Quando ho ottenuto il lavoro, avevo fatto un'audizione con il dialogo di Grover Dill", ha ricordato Ward, che all'epoca aveva 13 anni. Grover Dill era il bullo del compagno pipsqueak nella serie.

“Abbiamo esaminato il guardaroba e abbiamo indossato il nostro guardaroba per la prima volta. Ho incontrato Yano Anaya, che interpreta Grover Dill per la prima volta, e poi siamo stati portati a incontrare il [regista] Bob Clark. E non l'avevo mai incontrato perché ho fatto l'audizione su nastro".

Ward ha ricordato come il passaggio al ruolo principale sia arrivato all'apice. “Incontriamo [Clark] e se ne vanno, ecco il tuo Grover Dill. Ecco il tuo Scut Farkus,” disse Ward. “E vede che sono un piede più alto di lui e dice: 'Fantastico, tu capisci le sue battute, lui prende le tue.' E poi sono diventato il bullo principale".

Bob Clark ha separato i bulli dagli altri bambini sul set di "A Christmas Story".

Clark ha anche tenuto Ward e Anaya isolati dal resto del cast di A Christmas Story per creare quell'ambiente "bulli contro tutti" sul set .

"Mi sono divertito moltissimo", ha ricordato. “Yano ed io uscivamo tutto il tempo. Bob Clark voleva che passassimo il nostro tempo insieme, in modo da creare un legame e stare alla larga dagli altri bambini in modo che non ci conoscessero e si lasciassero intimidire. E penso che abbia funzionato davvero bene. Ho un sacco di ricordi delle riprese di quel film e ovviamente non solo perché l'ho fatto, ma perché ne ho parlato negli ultimi 40 anni".

"La cosa più importante è che ho degli amici, i membri del cast sono come fratelli per me", ha condiviso. "Ci conosciamo ormai da 40 anni e non ci sono molte persone nella tua vita di cui puoi dirlo e che non vuoi uccidere".

Dopo decenni di attesa, Scut, Ralphie e altri si riuniscono per A Christmas Story Christmas , in streaming su HBO Max a partire dal 17 novembre.

RELAZIONATO: 'A Christmas Story': Miss Shields era sul punto di partorire durante la sua performance iconica

Suggested posts

La stagione 1 di "Mercoledì" ha un enorme mistero al centro

La stagione 1 di "Mercoledì" ha un enorme mistero al centro

Il "mercoledì" di Netflix è molto più del tipico dramma adolescenziale, infatti la prima stagione ha un enorme mistero al centro.

L'esperto di linguaggio del corpo sottolinea la sottile mossa di Kate Middleton che ha permesso a Camilla Parker Bowles di brillare durante la visita di stato

L'esperto di linguaggio del corpo sottolinea la sottile mossa di Kate Middleton che ha permesso a Camilla Parker Bowles di brillare durante la visita di stato

Kate Middleton non voleva togliere i riflettori a Camilla Parker Bowles durante la cena di stato e la visita di stato, dice un esperto.

Related posts

Perché alcuni fan sperano che la pausa "molto amichevole" tra Harry Styles e Olivia Wilde sia permanente

Perché alcuni fan sperano che la pausa "molto amichevole" tra Harry Styles e Olivia Wilde sia permanente

Scopri perché alcuni fan sperano che Olivia Wilde renda permanente la separazione "difficile" ma "molto amichevole" tra lei e Harry Styles.

Kate Middleton sta ancora attraversando "un periodo molto difficile" dalla morte della regina Elisabetta, rivela un esperto reale 

Kate Middleton sta ancora attraversando "un periodo molto difficile" dalla morte della regina Elisabetta, rivela un esperto reale 

Scopri perché, secondo quanto riferito, Kate Middleton stava attraversando un "momento molto difficile" dietro le quinte in seguito alla morte della regina Elisabetta II.

Il principe William è "un papà molto moderno", afferma Royal Expert

Il principe William è "un papà molto moderno", afferma Royal Expert

Scopri perché un esperto reale pensa che il principe William sia "un vero papà moderno", soprattutto se paragonato ad altri genitori reali della sua famiglia.

Il biografo reale nota 2 "grandi differenze" tra Charles e Diana e Harry e Meghan

Il biografo reale nota 2 "grandi differenze" tra Charles e Diana e Harry e Meghan

Scopri le due "grandi differenze" che un esperto reale ha notato tra il matrimonio di Carlo e Diana rispetto a quello di Harry e Meghan.

Language